Ricerche

#Elezioni2018

Il progetto #Elezioni2018 nasce da una collaborazione tra il MediaLaB del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, l’Osservatorio sulla Comunicazione Politica e Pubblica del Dipartimento di Studi Politici dell’Università degli Studi di Torino, il CoLing Lab del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Pisa e l’Istituto di Informatica e Telematica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa.
Obiettivi della ricerca sono: l’analisi della comunicazione politica sui social media e lo studio delle interazioni tra politici, media, partiti e cittadini nel contesto della campagna elettorale per le elezioni del Parlamento Italiano del 2018.

Direttori della ricerca: Roberta Bracciale, Alessandro Lenci, Cristopher Cepernich, Maurizio Tesconi.

Membri del gruppo: Massimiliano Andretta, Marinella Belluati, Stefano Cresci, Fabio Del Vigna, Tiziano Fagni, Antonio Martella, Lucia Passaro.

Durata: 1 dicembre 2017 -> (oggi)

 

#WisdomOfTheCrowd

Il progetto di ricerca Wisdom Of The Crowd nasce dall’esigenza di verificare empiricamente i cambiamenti intervenuti nell’opinione pubblica e nella diffusione dell’informazione attraverso l’introduzione dei social media. Il referendum costituzionale del 2016 ha offerto un primo banco di prova per l’interrogazione automatizzata degli utenti Twitter su tematiche politiche. Il progetto nasce dalla collaborazione tra il MediaLab del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa e l’Istituto di Informatica e Telematica CNR di Pisa.
Obiettivo della ricerca è: verificare empiricamente se il concetto di “saggezza delle folle” (Galton 1907) risulti ancora attuale, soprattutto in ambienti e contesti che presentano alta polarizzazione della discussione e influenza reciproca.

Direttore della ricerca: Roberta Bracciale, Maurizio Tesconi.

Membri del gruppo: Stefano Cresci, Antonio Martella.

Durata: 3 ottobre 2016 -> 3 aprile 2017

 

#SocialMediaPopulism

Il MediaLaB da diversi anni studia la diffusione e l’evoluzione del populismo sulle principali piattaforme social: Twitter e Facebook. La ricerca si fonda sulla considerazione che l’attuale ecosistema informativo ibrido (Chadwick 2013) insieme alla ‘popolarizzazione della politica’ (Mazzoleni e Sfardini 2009) sospinta da una sempre più pressante media logic (Mazzoleni 2012) hanno contribuito a trasformare il populismo da una “thin ideology” (Mudde 2004) in uno stile comunicativo adottato da numerosi attori politici a prescindere dall’appartenenza politica. In questo quadro, l’ideologia populista descritta da Mudde (2004) si presenta in ‘frammenti’ (Engesser, Ernst, Esser e Buchel 2016) difficilmente rilevabili e non sempre compresenti nel contenuto della comunicazione politica.
Obiettivi della ricerca sono: 1) l’individuazione dei tratti caratteristici del populismo come stile comunicativo (Jagers e Walgrave 2007; Moffit e Tormey 2013); 2) lo studio della sua diffusione nei social media più diffusi; e 3) l’analisi dell’engagment generato dal ricorso a questo stile.

Direttore della ricerca: Roberta Bracciale.

Membri del gruppo: Antonio Martella, Luca Cesarano, Kodjo Gboloha, Giorgio Giachè, Marta Lucchini, Sara Mazzoncini, Francesco Passaretti.

Durata: settembre 2015 -> (a oggi)

 

#PhD+

Il progetto di ricerca sul PhD+ – programma extra-curriculare dedicato alla valorizzazione della ricerca all’innovazione e allo spirito imprenditoriale – nasce da una collaborazione tra il MediaLaB del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa e lo staff del programma PhD+, su incarico del Prorettore per la ricerca applicata e il trasferimento tecnologico dell’Università di Pisa. Questo progetto presenta due diverse articolazioni: i) social media management e ii) ricerca.
Obiettivi del social media management sono: la formazione del social media team e la costruzione e la gestione della comunicazione istituzionale del programma PHD+ dell’università di Pisa.
Obiettivi della ricerca sono: l’analisi dei risultati della comunicazione istituzionale del PhD+ e lo studio delle reti sociali onlinehe si sviluppano tra gli studenti ammessi ai corsi del programma, gli alumni e i founder dell’Università di Pisa.

Direttore della ricerca: Roberta Bracciale.

Membri del gruppo: Cesar Crisosto, Antonio Martella, Fabiano Catania, Luca Cesarano, Kodjo Gboloha, Giorgio Giachè, Marta Lucchini, Sara Mazzoncini.

Durata: gennaio 2016 -> (a oggi)

Link alla presentazione del progetto

 

#Toscana15

Il progetto #Toscana15 nasce da una collaborazione tra il MediaLaB del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa, gli Istituti di Informatica e Telematica e di Linguistica Computazionale del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, il quotidiano il Tirreno e la startup WEVO s.r.l.
Obiettivi della ricerca sono stati: l’analisi della comunicazione politica sui social media e lo studio delle interazioni tra politici, media, partiti e cittadini nel contesto della campagna elettorale per le elezioni del Consiglio Regionale della Toscana.

Direttore della ricerca: Massimiliano Andretta, Roberta Bracciale, Maurizio Tesconi.

Membri del gruppo: Vincenzo Mele, Eugenio Pizzimenti, Lorenzo Viviani, Alessandro Albertini, Enrico Campo, Fabio Del Vigna, Antonio Martella, Fabiano Catania, Andrea Croce.

Durata: 2 marzo 2015 – 31 maggio 2016

Link alla presentazione del progetto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi